paola's blog

Svelarsi, alla ricerca di sé e dell'altro

Spesso si usa come metafora del percorso in psicoterapia quello dello svelamento, inteso sia come maggior capacità di mostrarsi autenticamente per quel che si è (dopo essere entrati in contatto con chi siamo, cosa vogliamo e come funzioniamo, ed esserci accettati anche per quel che di noi poco ci piace), sia come cadu

Per tenersi in contatto...

Mi trovate alla pagina Facebook: https://www.facebook.com/pages/Studio-psicologia/177627415646470

Vi aspetto:-)

Lasciar andare, lasciarsi andare, lasciare...

Lasciar andare, lasciarsi andare, lasciare.
Abbandonarsi all'onda, per non finire annegati.
Abbandonarsi al proprio sentire, per non restare imbrigliati dai pensieri.
Abbandonare l'ostinazione di restare, sempre e comunque, perché lasciare non ci piace mai.
Un passo indietro, per vedere cosa accade se ci togliamo dall'agire. Soprattutto se siamo persone che non riescono a stare nel proprio 50% in una relazione, e si prendono anche in parte il pezzo dell'altro.

Quando c'era Marnie: la delicatezza delle storie per bambini

Confesso di essere innamorata dei cartoni dello Studio Ghibli. Trovo in ogni storia tutta quella magia, quella filosofia di vita, quello sguardo sulla vita e sui suoi demoni, che tanto mi affascina. Come non esistesse mai il bene assoluto, ma solo una forza vitale che a seconda di come e da chi viene toccata diventa protettrice o perseguitatrice.

L'imperfetta perfezione di un addio

Studiamo, leggiamo, fatichiamo e ci impegnamo. Siamo consapevoli dell'importanza della comunicazione, del non lasciarci alle spalle non detti che un domani potrebbero pesare come macigni. Cerchiamo la strada della chiarezza, del confronto.

Da un libro a una triste notizia. Le sincronicità che accadono nella vita di chiunque

Due sono stati in questi giorni i temi dei quali avrei desiderato scrivere: la magia di alcuni incontri e l'ultimo libro di Yalom. "Sul lettino di Freud" è un romanzo che per certi versi ho trovato doloroso e faticoso.

Non lo fa apposta...ha solo paura: nel pianeta rabbia

Un film che consiglierei di far vedere a un bambino arrabbiato, e prima ancora ai suoi genitori, è "Nel paese delle creature selvagge".. Riflettevo in questi giorni su quanto alcuni comportamenti dei figli mettano in crisi i genitori, al punto che se ne scusano con chi li incontra.

Il valore del silenzio

Quando sentire e pensare si traducono in azione, e tutto è in linea, difficilmente veniamo fraintesi.

Cosa lasciamo di noi?

Youth l’ho visto dopo una giornata in studio. Anzi, dopo una  settimana di colloqui, gruppi ed incontri avvenuti dentro e fuori il setting. Nel momento in cui sono solita cercare di fissare le impressioni, le riflessioni, i momenti salienti.

La crudezza delle favole

 

Pages

Subscribe to RSS - paola's blog